Legio Praetoria

Legio Praetoria
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Legio Forum
 Fantasilandia
 Ciuff Ciuff
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 4

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2011 : 12:11:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Parlando ieri sera è venuto fuori il ricordo del Trecento Treni che si trovava in fondo al Binario 1 della Stazione Termini dove in una Sala a vetri immensa era allestito un plastico in scala HO lungo ben 18 metri.

Ebbene il Trecento Treni, così si chiamava, è stato rimosso e trasferito al Museo delle Ferrovie di Pietrarsa dove attualmente è funzionante e visitabile.

Il plastico riproduce la Stazione Santa Maria Novella di Firenze ed è stato realizzato da un ex ferroviere, da bambino ho passato ore ad osservarlo in azione.

http://www.youtube.com/watch?v=oMWXyJuXEgE&feature=related

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 24 settembre 2011 : 14:12:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Era il 1991 quando acquistati questo Start Set con l'intenzione di passare dalla H0 alla N poi lo riposi nel cassetto sotto il letto, esattamente dove oggi sono andato a recuperarlo.



Immagine:

123,1 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2011 : 12:25:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dopo il recupero dello Starter Set Fleischmann, comprensivo di alcuni tratti di binario in più acquistati in seguito, ho deciso di integrare il tutto ed apportare una variante in corso d'opera (tanto in Italia sono la norma !) ed in più, avendo verificato alcune cose (pratiche ed ideologiche) ho deciso di ambientare il tutto in Nord America, d'altra parte quando ero bambino l'unica cosa che mi piaceva dei Western era la locomotiva sbuffante, negli Stati Uniti, soprattutto nelle Provincia, c'è una visione del treno meno seriosa che in Europa, di conseguenza allargando la base da 60x120 a 70x130 (massimo spazio utile disponibile), ho potuto progettare l'introduzione di un'interessante linea di montagna con via di fuga per eventuale modulo successivo.

Tempi di costruzione totale stimati direi che spero entri in esercizio effettivo prima di Barcellona 2012, quindi metà Giugno, ma dipende da quanto tempo potrò dedicargli.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

kor
Legatvs Legionis


Regione: Italy


377 Messaggi

Inserito il - 28 settembre 2011 : 09:51:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kor  Rispondi Quotando
...hrrump....piccolo moto d'invidia!!

Quasi quasi ti mando un minitsunami, così, per simpatia....

Mancò la fortuna, non il valore.
Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 28 settembre 2011 : 11:48:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eh Giovanni, solamente 26 anni di gestazione ed un cambio radicale di orientamento ferroviario, da prettamente italiano a neppure Europeo !



Il fatto è che ho verificato che negli USA esistono ottime ditte che producono ottimi modelli ad ottimi costi.

Non faccio nomi, ma il 90% delle ditte Europee ormai produce in Cina mentre negli USA il 90% delle ditte ancora produce su territorio nazionale.

Una primaria ditta Europea Tedesca vende le sue locomotive fatte in Cina a 250 euro circa, una primaria ditta americana vende le sue locomotive fatte in USA a 160 dollari (circa 120 euro).



Se poi scegliamo una loco da manovra scendiamo abbondantemente sotto i 100 euro.

Infine ho scoperto che questa ditta USA ha un unico punto di vendita in Europa: la Tienda del Museo del Ferrocarril di Madrid e questo ha cambiato interamente le mie prospettive.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 14 ottobre 2011 : 08:35:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E per elucubrazioni come queste che molti anni fa prima abbandonai il fermodellismo e poi l'intero modellismo, oggi per fortuna sono abbastanza temprato da rispondere: ma per favore ...

Da un forum italiano.

Molti dei " Fermodellisti" che salgono in cattedra enunciando valnutazioni sulle carrozze di quella o qull'altra marca, non sanno distinguere le incongruenze palesi, esistenti tra le 46 riqualificate e le 59 originali; gia' perche' a molte carrozze del tipo 46, costruite con il piano UNRA, in ooccasione di RG, verso gli anni 60, furono applicati i finestrini Klein ed i carrelli per elevare la velocita' a 140 Km/h.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2011 : 11:24:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tanto per dire che razza di hobby ci siamo scelti noi fumatori di pipa che ogni volta che dobbiamo trovare una Sala prima dobbiamo passare in tre chiese ad accendere nove ceri !



Il Club Fermodellistico di Palermo ha Sede in una Stazione Ferroviaria dismessa di Palermo usata come ricovero treni, la Ferrovie hanno messo a disposizione del Club addirittura un binario ed alcuni vecchie carrozze ferroviarie da usare come vera e propria sede fissa.

Ma il peggio è ancora da venire !

Il Gruppo Appassionati Ferrovia di Roma ha Sede nella ex Sala d'Aspetto della Stazione Termini messa a disposizione dalle Ferrovie, possiede una biblioteca con centinaia di volumi e (udite, udite !) ha acquistato alcune locomotive ed automotrici dismesse dalle ferrovie.



Tutto questo vi da la misura di quale sia la capacità di ottenere sponsorizzazioni ed appoggi per chi ha un hobby considerato moralmente accettabile.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

Giala
Prefectvs Praetorio


Prov.: Roma
Città: Castelli Romani


926 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2011 : 11:32:34  Mostra Profilo Invia a Giala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:
Tutto questo vi da la misura di quale sia la capacità di ottenere sponsorizzazioni ed appoggi per chi ha un hobby considerato moralmente accettabile.


Esatto!
Infatti TUTTI i miei hobby me li son dovuti sponsorizzare sempre da me.

Io pipo, tu pipi, egli pipa, ecc.

...arriva un momento, nella vita di un uomo, in cui rimani a corto d'amatriciana (Alvaro Vitali)
Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 31 ottobre 2011 : 13:45:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cose di ordinaria follia ferroviaria !

Il Papa va ad Assisi in treno e fin qui niente di strano, lo strano è che un ETR 600 è andato a prenderlo alla Stato di Roma Città del Vaticano !



Non tutti sanno che all'interno della Città del vaticano c'è una Stazione composta da un edificio ed un solo binario di 370 metri che Feeneesce dentro una Galleria cieca di meno di 100 metri, la Stazione è collegata alla rete italiana da un Ponte che Feeneesce contro un portone in ferro sempre chiuso, il ponte scavalca un intero quartiere di Roma e collega il mozzicone di ferrovia vaticana alla Stazione di Roma San Pietro.

Ebbene il 28 Ottobre le Ferrovie Italiane sono riuscite a fare passare su questo ponte, dentro quel portone, fin sul binario della Stazione Vaticano un Frecciarossa ETR 600 !



Non voglio neppure sapere quanto è costato verificare la stabilità del ponte in pietra fatto costruire da il Pelato di Predappio nel 1929 come omaggio ai patti Lateranensi e normalmente sede di disperati che ci dormono (direttamente sui binari !).

Per colmo di beffa, siccome la Stazione Vaticana non è elettrificata e l'ETR 600 è elettrico l'hanno dovuto letteralmente far spingere dentro da una D445 Diesel per poi farlo trainare indietro fino a Roma San Pietro, pure un gancio speciale per accoppiare la motrice Diesel all'Elettrotreno hanno dovuto montare !

In pratica l'elettrotreno è stato spinto sul ponte fin dentro la città del Vaticano dove a fatto capolino per poi essere trainato fuori con il papa dentro !

Avete idea di quanto è costata questa sciocchezza ?

ed avete idea di quanto siano incazzati i passeggeri della Roma Perugia ?

Sull'intera tratta per permettere il passaggio del treno speciale, seguito da un altro con le autorità (tutti in un treno era difficile ?) l'intero traffico è stato ritardato di mezzora SENZA ALCUN PREAVVISO PER MOTIVI DI SICUREZZA.



Tiè, guardate che roba, questo è quanto il treno è riuscito a "penetrare" lo Stato Vaticano, una carrozza ed un mozzicone, dietro quel portale che si vede in fondo c'è L'Italia.

Di seguito la D445 Diesel che ha fatto il lavoro sporco trainando dentro il fuori l'ETR 600.




------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

Giala
Prefectvs Praetorio


Prov.: Roma
Città: Castelli Romani


926 Messaggi

Inserito il - 31 ottobre 2011 : 15:03:47  Mostra Profilo Invia a Giala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La trovata deve sicuramente essere stata dei "fenomeni" delle ferrovie.

Mi ricordo che Paolo VI d'estate a Castello ci veniva con la macchina scappottata e salutava tutti, certe volte si fermava quando capitava che uscisse a sorpresa dall'ingresso di Piazza Pia ad Albano e trovava poca gente. Si fermava e scambiava due parole con i villici, c'erano quattro o cinque motorette di "scorta" e Feeneeva lì.


Io pipo, tu pipi, egli pipa, ecc.

...arriva un momento, nella vita di un uomo, in cui rimani a corto d'amatriciana (Alvaro Vitali)
Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 02 novembre 2011 : 11:21:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho necessità di darmi delle Tappa forzate altrimenti conoscendomi rimando sempre, se non mi pongo scadenze ho l'abitudine di non fare nulla.



Non posso mettere mano a nulla prima di Madrid, l'idea di iniziare, fermarmi e riprendere è per me concettualmente inaccettabile.

Entro l'anno vorrei concludere la parte strutturale, quindi la realizzazione del piano di corsa e dei due mezzi piani sovrastanti compresi di rampe.

Se riuscirò vorrei approfittare delle Festività Natalizie per realizzare anche il piano binari.

Entro Gennaio vorrei concludere l'impianto elettrico anche perché facendo tutto in analogico ho necessità di realizzarlo in tempi strettissimi perché se perdo il filo dei collegamenti non lo riprendo più.

A quel punto il tutto dovrebbe essere funzionante e dunque non dovrei avere problemi (tempo permettendo) a realizzare il paesaggio tra Febbraio e Maggio.

Ovviamente come mio stile non ho alcun progetto su carta, ho le misure di spazio disponibile, una manciata di binari ed un'idea di massima, una volta realizzato il piano ligneo improvviserò.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 05 novembre 2011 : 12:40:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questa mattina sono andato alla Stazione Termini a visitare il Treno rievocativo del trasporto della Salma del Milite Ignoto.

Diciamo che l'iniziativa era simpatica, tuttavia avrei messo in testa al convoglio una bella locomotiva a vapore e non una moderna elettrica, mi sarei anche risparmiato un paio di paragrafi della brochure di presentazione, pura apologia di militarismo.

Ho fatto qualche foto, le pubblicherò più avanti.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 12:01:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Immagine:

70,66 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

yazoo
Vir Illustris



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


1608 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2011 : 00:16:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di yazoo  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:

Immagine:

70,66 KB



E' abbastanza normale considerando l'ampia credibilità dell'italia nel mondo.



"ho amato le sigarette da quando ho visto il primo divieto di fumo"

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23352 Messaggi

Inserito il - 23 novembre 2011 : 12:21:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Direttamente dal Museo del Ferrocarril di Madrid, la Royal Blue della Baltimore and Ohio Railroad, purtroppo le prime prove sul tracciato sono sconfortanti, sembra soffrire molto i raggi di curvatura stretti e gli scambi, soprattutto in retromarcia, cosa che invece locomotive molto più pesanti e rigide, come ad esempio la mostruosa Diesel che si vede alle sue spalle, affrontano con leggerezza e senza tentennamenti, mi dicono che i rotabili moderni sono molto più delicati, in effetti quel Diesel ha almeno 15 anni eppure va come un treno (battutaccia !)

Immagine:

115,65 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legio Praetoria © Legio Praetoria Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 15,45 secondi. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06