Legio Praetoria

Legio Praetoria
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Legio Forum
 Sportibus
 Assurdi Sportivi
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 29

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 30 aprile 2011 : 20:35:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
JORNADA 34 | REAL MADRID 2-ZARAGOZA 3


Beh, si sa che il Real Zaragoza è una Squadra potente, protetta, con gli arbitri a favore, con agganci nella UEFA.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 03 maggio 2011 : 13:34:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sotto l'albergo del Real Madrid a Barcellona, un folto gruppo di persone, munite di sciarpe "animadridista" allieta il riposo del Real urlando a squarciagola da stamattina "Murigno figlio di madre nubile !"

Come mi piace Barcellona !


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 04 maggio 2011 : 15:38:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I giornali Madridisti stanno scatenando una polemica sul valore nullo della Cempions Lig 2011 perché a loro dire le due partite con il Barcellona sono state pilotate dagli arbitri a bella posta.

Anche se fosse, rubare al Real Madrid di Murigno è un dovere civico di ogni amante dello sport, ogni furto ai danni del Maiale di Setubal è cosa buona e giusta.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 05 maggio 2011 : 07:41:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Berluskaiser:"Merito che mi si intesti lo stadio di Milano"

Mercoledì 04 Maggio 2011 19:02

"Merito che mi si intesti lo stadio di Milano" dice Silvio Berluskaiser in un passaggio dell'intervista mandata in onda fatta a Porta a Porta, in cui il premier parla in primis della Procura di Milano.
"Si parla di scudetto solo quando lo si è già cucito sulla maglia della squadra. In questo caso per il Milan si tratterebbe del 27/mo grande trofeo che il Milan si cucirebbe sulla maglia ed i 26 trofei che già si è cuciti con la mia gestione hanno fatto del Milan la squadra più titolata al mondo e hanno fatto di me il presidente che nella storia del calcio ha vinto di più". Il premier ci tiene a sottolineare "che dopo di lui il presidente che ha vinto di più è il grande Bernabeu del Real Madrid e gli spagnoli riconoscenti gli hanno intitolato uno stadio".


Come al solito dice cappiate, dice boiate a raffica, a sua discolpa va detto che si rivolge ad un pubblico più becero ed ignorante di lui (Umberto Eco in Fenomenologia di Mike Bongiorno).

Gli Spagnoli non hanno dedicato un bel nulla a Santiago Bernabeu, lo Stadio che porta il suo nome non è pubblico, è del Real Madrid, l'Atletico, l'altra Squadra di Madrid, gioca al Vicente Calderon, altro Stadio proprietà.

Non vedo perché Milano dovrebbe intestare lo Stadio pubblico a Berluskaiser, se proprio ci tiene se ne costruisca uno, crepi e ci si faccia seppellire dentro.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 07 maggio 2011 : 12:00:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:

Berluskaiser:"Merito che mi si intesti lo stadio di Milano"

Mercoledì 04 Maggio 2011 19:02

"Merito che mi si intesti lo stadio di Milano" dice Silvio Berluskaiser in un passaggio dell'intervista mandata in onda fatta a Porta a Porta, in cui il premier parla in primis della Procura di Milano.
"Si parla di scudetto solo quando lo si è già cucito sulla maglia della squadra. In questo caso per il Milan si tratterebbe del 27/mo grande trofeo che il Milan si cucirebbe sulla maglia ed i 26 trofei che già si è cuciti con la mia gestione hanno fatto del Milan la squadra più titolata al mondo e hanno fatto di me il presidente che nella storia del calcio ha vinto di più". Il premier ci tiene a sottolineare "che dopo di lui il presidente che ha vinto di più è il grande Bernabeu del Real Madrid e gli spagnoli riconoscenti gli hanno intitolato uno stadio".


Come al solito dice cappiate, dice boiate a raffica, a sua discolpa va detto che si rivolge ad un pubblico più becero ed ignorante di lui (Umberto Eco in Fenomenologia di Mike Bongiorno).

Gli Spagnoli non hanno dedicato un bel nulla a Santiago Bernabeu, lo Stadio che porta il suo nome non è pubblico, è del Real Madrid, l'Atletico, l'altra Squadra di Madrid, gioca al Vicente Calderon, altro Stadio proprietà.

Non vedo perché Milano dovrebbe intestare lo Stadio pubblico a Berluskaiser, se proprio ci tiene se ne costruisca uno, crepi e ci si faccia seppellire dentro.


Ne parlavo ieri con un mio amico che mi ha fatto presente una cosa che non sapevo: in Italia esiste una legge che PROIBISCE di intestare Vie, Piazze, Luoghi, Monumenti, Edifici Pubblici e persone VIVENTI.

Dunque Milano può anche intestare lo Stadio a Berluskaiser, ma solamente DOPO la sua morte ed in questo caso devo dire che tra un Berluskaiser vivo ed uno morto con uno Stadio intestato preferisco la seconda.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2011 : 21:38:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A me non interessa che la Roma vada in Cempions Lig, l'importante è che la Sampdoria vada in B.

FORZA GENOA !


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 15 maggio 2011 : 17:03:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La Sampdoria è matematicamente in B,
la Folgore di Zeus ha colpito !



------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2011 : 14:57:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non c'è che dire, una sana lezione di civiltà collettiva, qualcuno in Italia, anche nel mondo della Pipa, dovrebbe prenderne esempio: con certa gente NON si fanno affari !

La dirittura morale e l'onesta intellettuale hanno un costo che non tutti sono disposti a pagare e questa è la differenza che passa tra le persone oneste, nel senso più ampio del termine, ed i semplici opportunisti.

«I fascisti non li vogliamo». Così la cittadina di Swindon, a 130 chilometri da Londra, sta facendo la guerra a Paolo Di Canio. L’ex laziale è stato ingaggiato come allenatore dal Swindon Town, club che milita in League One, ovvero la terza divisione inglese. Ma gli sponsor locali non l’hanno presa bene. E uno ha deciso di rescindere il contratto con la squadra. Il sindacato Gmb ha tagliato il finanziamento di 4.000 sterline che ogni stagione versava per sostenere il club locale.

La ragione della decisione non è un mistero: Di Canio è dichiaratamente fascista e non avrà i nostri soldi, è il pensiero di Gmb, che raccoglie circa 600.000 iscritti. «Abbiamo deciso di fermare la sponsorizzazione perché siamo un sindacato di lavoratori, non possiamo avere una relazione finanziaria con una squadra allenata da un fascista - ha spiegato al Daily Mail uno dei segretari, Andy Newman - Non abbiamo scelta. Purtroppo non c’è via di uscita».

La cittadina, pur avendo oggi un consiglio comunale a maggioranza conservatrice, ha una lunga tradizione operaia grazie all’arrivo della ferrovia intorno al 1840. Vedere un simpatizzante di il Pelato di Predappio in panchina deve essere un sacrilegio. Nessuno dimentica la faccia rabbiosa e i denti digrignati di Di Canio mentre fa il saluto fascista verso i tifosi dopo il derby romano del gennaio 2005 (vinto dalla Lazio). E pensare che in Inghilterra, dove nonostante tutto è molto amato, aveva persino vinto il premio Fair Play della Fifa nel 2000. La presentazione ufficiale è attesa per domani. Se sarà rimandata nessuno si chiederà il perché.

fonte:ilmattino.it


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

yazoo
Vir Illustris



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


1608 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2011 : 17:32:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di yazoo  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:

Non c'è che dire, una sana lezione di civiltà collettiva, qualcuno in Italia, anche nel mondo della Pipa, dovrebbe prenderne esempio: con certa gente NON si fanno affari !

La dirittura morale e l'onesta intellettuale hanno un costo che non tutti sono disposti a pagare e questa è la differenza che passa tra le persone oneste, nel senso più ampio del termine, ed i semplici opportunisti.

«I fascisti non li vogliamo». Così la cittadina di Swindon, a 130 chilometri da Londra, sta facendo la guerra a Paolo Di Canio. L’ex laziale è stato ingaggiato come allenatore dal Swindon Town, club che milita in League One, ovvero la terza divisione inglese. Ma gli sponsor locali non l’hanno presa bene. E uno ha deciso di rescindere il contratto con la squadra. Il sindacato Gmb ha tagliato il finanziamento di 4.000 sterline che ogni stagione versava per sostenere il club locale.

La ragione della decisione non è un mistero: Di Canio è dichiaratamente fascista e non avrà i nostri soldi, è il pensiero di Gmb, che raccoglie circa 600.000 iscritti. «Abbiamo deciso di fermare la sponsorizzazione perché siamo un sindacato di lavoratori, non possiamo avere una relazione finanziaria con una squadra allenata da un fascista - ha spiegato al Daily Mail uno dei segretari, Andy Newman - Non abbiamo scelta. Purtroppo non c’è via di uscita».

La cittadina, pur avendo oggi un consiglio comunale a maggioranza conservatrice, ha una lunga tradizione operaia grazie all’arrivo della ferrovia intorno al 1840. Vedere un simpatizzante di il Pelato di Predappio in panchina deve essere un sacrilegio. Nessuno dimentica la faccia rabbiosa e i denti digrignati di Di Canio mentre fa il saluto fascista verso i tifosi dopo il derby romano del gennaio 2005 (vinto dalla Lazio). E pensare che in Inghilterra, dove nonostante tutto è molto amato, aveva persino vinto il premio Fair Play della Fifa nel 2000. La presentazione ufficiale è attesa per domani. Se sarà rimandata nessuno si chiederà il perché.

fonte:ilmattino.it




Putroppo i fascisti sono un naturale sottoprodotto umano al pari del cacare: non sarà dunque mai possibile eliminarli, con la differenza che la tamarindo è perlomeno utile alla concimazione!

"ho amato le sigarette da quando ho visto il primo divieto di fumo"

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 29 maggio 2011 : 08:18:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ibraimovich viene ceduto dall'Inter al Barcellona, il Barcellona viene eliminato dalla Cempions, l'Inter la vince.

Ibraimovich viene ceduto dal Barcellona al Milan, il Milan viene eliminato dalla Cempions, il Barcellona la vince.

Dunque sbarazzarsi di Ibraimovich è una mossa vincente !


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 01 giugno 2011 : 10:24:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Arrestato Beppe Signori per calcio scommesse

Indagato anche Stefano Bettarini. Investigatori: 'prove importanti e inconfutabili'

01 giugno, 10:19

Beppe Signori, il bomber con la passione per le scommesse

ROMA - Sedici persone, tra cui ex giocatori di serie A, calciatori di serie minori ancora in attivita' e dirigenti di societa', sono stati arrestati dalla polizia a conclusione di un'indagine sul calcio scommesse condotta dalla squadra mobile di Cremona e coordinata dal Servizio centrale operativo.

Dall'inchiesta e' emerso che gli arrestati avrebbero fortemente condizionato negli ultimi mesi il risultato di alcuni incontri dei campionati di serie B e di Lega Pro. Nei loro confronti la magistratura di Cremona ha emesso sette ordinanze di custodia cautelare in carcere e nove agli arresti domiciliari.

Tra gli arrestati vi sono anche titolari di agenzie di scommesse e liberi professionisti, mentre gli indagati sarebbero complessivamente una trentina. Gli arresti sono stati eseguiti dagli uomini della polizia a Bari, Como, Bologna, Rimini, Pescara, Ancona, Ascoli, Ravenna, Benevento, Roma, Torino, Napoli e Ferrara. Nel corso dell'operazione sono state eseguite anche una serie di perquisizioni nelle abitazioni degli indagati, in alcune ricevitorie e presso uno studio di commercialisti che avrebbero consentito di acquisire ulteriori elementi utili alle indagini.

ARRESTATO BEPPE SIGNORI, DOMICILIARI A EX CAPITANO LAZIO - C'é anche l'ex capitano della Lazio e attaccante della Nazionale, Beppe Signori, tra le persone arrestate dalla Polizia nell'ambito di un'inchiesta sul calcio scommesse. Lo apprende l'ANSA da fonti qualificate. Per Signori sarebbero stati disposti gli arresti domiciliari. I provvedimenti di arresto riguarderebbero anche alcuni giocatori di serie B e serie C e anche dirigenti di società di Lega Pro.

PROVE 'INCONFUTABILI', INCONTRI MANIPOLATI PER SOLDI - I calciatori e gli ex giocatori professionisti arrestati dalla polizia erano parte integrante di una vera e propria "organizzazione criminale" nella quale ognuno aveva specifici compiti e ruoli, il cui obiettivo era quello di manipolare gli incontri a loro vantaggio. Gli indagati, secondo l'indagine, sarebbero anche riusciti a condizionare alcune partite, attraverso accordi verbali e impegni di carattere pecuniario. Nei confronti dei sedici arrestati, sostengono gli investigatori, ci sono prove "importanti ed inconfutabili". L'indagine, partita sei mesi fa, avrebbe consentito inoltre di individuare la responsabilità dell'organizzazione in un grave evento verificatosi in occasione di un incontro di calcio disputatosi al termine dello scorso anno proprio a Cremona. Quanto avvenuto in occasione di quell'incontro ha permesso ai poliziotti di allargare l'indagine a diversi soggetti gravitanti nel mondo del calcio che, grazie ai contatti diretti ed indiretti, erano in grado di condizionare i risultati di alcuni incontri per poi effettuare puntate di consistenti somme di denaro attraverso i circuiti legali delle scommesse sia in Italia che all'estero.

CALMANTI A GIOCATORI PER CONDIZIONARE GARE - Per condizionare i risultati degli incontri sarebbero stati dati anche dei calmanti ai calciatori, in modo che giocassero al di sotto delle loro possibilità. E' uno degli aspetti che sarebbe emerso, secondo quanto si apprende, nel corso dell'indagine sul calcio scommesse che ha portato all'arresto di 16 tra ex giocatori, calciatori in attività, dirigenti di società e liberi professionisti. L'episodio si sarebbe verificato alla fine del campionato scorso della Lega Pro e coinvolgerebbe la Cremonese. In occasione di una sfida importante, uno degli indagati avrebbe messo nelle bibite a disposizione dei calciatori prima e durante l'incontro un calmante per 'addormentarli' e peggiorare le loro prestazioni. Al termine della partita cinque giocatori e un massaggiatore della squadra si sarebbero sentiti male. Da quell'episodio sarebbe scattata l'indagine che ha portato agli arresti di oggi

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 09 giugno 2011 : 21:39:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Battisti: Fifa, Italia rischia sanzioni

Capo ufficio stampa, mai successo boicottaggio politico

09 giugno, 20:08

(ANSA) - ZURIGO, 9 GIU - La Fifa non ha mai affrontato un caso di boicottaggio politico ai Mondiali, in era moderna, come quello che il ministro Calderoli ha chiesto alla Nazionale italiana nei confronti della Coppa del mondo in Brasile, dopo il caso Battisti. Lo ha precisato all' ANSA il capo ufficio stampa della confederazione mondiale del calcio, Pekka Odriozola, aggiungendo che ''nel caso cio' avvenisse, per eventuali sanzioni sarebbe l'esecutivo Fifa a dover in ultima istanza prendere una decisione''.


L'unico boicottaggio possibile è andare a vincere i mondiali che nel 2014 si disputeranno in Brasile, nel 1950 il Brasile perse la finale in casa con l'Uruguay, andargli a vincere il Mondiale in casa sarebbe il più eclatante calcio sui coglioni che gli si possa dare, prendersi la coppa ed andarsene senza neppure salutare, esattamente come l'Italia di Coppa Davis fece nel 1976 con il Cile (da ricordare che all'epoca la Nazionale Italiana di Tennis fu addirittura minacciata di sanzioni se fosse andata a giocare a Santiago quella Finale contro la Nazionale Cilena di Pinochet, se la cavò solamente perché vinse, se avesse perso si sarebbe beccato almeno un paio di anni di espulsione).

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2011 : 11:01:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il materasso del Barça !


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2011 : 13:17:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il Barcellona rischia il fallimento per troppi successi !



Nonostante i 450 milioni di euro di incasso annuale a causa delle numerose vittorie degli ultimi anni e il conseguente obbligo di pagare i premi vittoria ai giocatori il Barcellona ad oggi ha una liquidità di cassa inferiore ad un milione di euro.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23414 Messaggi

Inserito il - 18 luglio 2011 : 08:05:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
COPPA AMERICA

BRASILE 0 - PARAGUAY 2

BRASILE ELIMINATO !!!





------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 29 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legio Praetoria © Legio Praetoria Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 4,87 secondi. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06