Legio Praetoria

Legio Praetoria
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Legio Forum
 Culturalmente
 Cosa state leggendo ?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 9

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2015 : 18:25:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:

Il naufragio della Mary Deare di Innes Hammond – Ed. Mursia 1958


Il film tratto dal romanzo, con Gary Cooper e Charlton Easton del 1959 (I Giganti del Mare), è, se possibile, ancora più palloso del libro, tanto che il regista incaricato, Hitchcock, dopo qualche giorno di riprese abbandonò l'incarico.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 10 marzo 2016 : 16:00:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Immagine:

85,81 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 12 marzo 2016 : 00:31:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In riferimento al libro del post sopra, devo dire che era molto tempo che non iniziavo e Feeneevo un libro in meno di 36 ore.

Acquistato insieme ad un'altra decina con un buono della carta Nectar che andava in scadenza devo ammettere che è ben scritto, nonostante qualche fastidiosa libertà di avverbio.

Per i primi tre quarti si lascia leggere tutto d'un fiato risultando perfettamente credibile nell'ultimo quarto però vira nel cazzaro puro pur rimanendo godibile, forse, anzi, sicuramente, si potevano evitare le ultime dieci pagine dando un'onesta chiusura a un onesto lavoro, ma l'autore ha voluto strafare, certe corbellerie lasciamole agli americansky.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2016 : 16:48:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Immagine:

99,21 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2016 : 15:55:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
C'è una cosa che detetesta degli scrittori di scuola yankee, posso passare sopra la loro attitudine a lanciarsi in inutili e prolisse descrizioni o a tratteggiare personaggi caricaturali che mai esisterebbero nella realtà, ma la cosa peggiore è la loro abitudine di "splittare" la storia, cioé di raccontarla su due piani paralleli alternando i capitoli di una e quelli dell'altra fino a farli incrociare sul Feeneere del romano, è tremendamente fastidioso, è di ostacolo all'immedesimazione e rende molto facile disinteressarsi rapidamente della questione, l'affastellarsi di accadimenti fa scivolare via l'attenzione dal percorso principale ed alla fine tutto risulta slavato.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 19 giugno 2016 : 18:12:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Acquistato oggi alla Stazione di Firenze,
mi sembrava un souvenir adatto.




Immagine:

198,93 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 21 dicembre 2016 : 11:54:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dalla Fattoria degli Animal di George Orwell


Così i maiali conquistarono il favore degli altri animali.

Tu, Gondrano, il giorno stesso in cui i tuoi possenti muscoli avranno perduto la loro forza, sarai venduto da Jones all'uomo che ti taglierà la gola e farà bollire la tua carne per darla in pasto ai cani da caccia


Così gli animali furono asserviti allo "scopo".

«Ah, allora la cosa è diversa!» disse Gondrano. «Se il compagno Napoleon lo dice, deve avere ragione.»


Così gli animali trattorno i loro più fidi sostenitori.

Era la prima volta che vedevano Benjamin eccitato, la prima volta che lo vedevano galoppare. «Presto, presto!» gridava. «Venite subito! Stanno portando via Gondrano!» Senza aspettare ordini dal porco, gli animali interruppero il lavoro e si precipitarono verso i fabbricati. Nel cortile sostava un gran furgone chiuso, tirato da due cavalli un furgone con iscrizioni sui fianchi e un uomo dall'aria astuta, con in testa un berretto a visiera, seduto a cassetta. E il posto di Gondrano nella stalla era vuoto.

Gli animali si affollarono attorno al furgone. «Addio, Gondrano!» gridarono in coro. «Addio!» «Pazzi, pazzi!» urlò Benjamin saltando attorno a loro e battendo la terra con gli zoccoli. «Pazzi! Non vedete che cosa c'è scritto sui fianchi del furgone?» Gli animali sostarono e vi fu un mormorio. Muriel cominciò a compitare le parole, ma Benjamin la spinse da parte e fra un silenzio mortale lesse: «"Alfred Simmons, Macelleria Equina e Fabbrica di Colla, Willingdon. Negoziante di cuoio e d'ossa. Forniture per canili". Capite ciò che significa questo? Portano Gondrano al macello!».


Così i maiali "aggiustavano" la verità.

Aveva saputo, disse, che una voce tanto sciocca quanto malvagia era corsa al momento del trasporto di Gondrano. Alcuni animali avevano notato che il furgone che trasportava Gondrano portava la scritta "Macelleria Equina", e ne avevano subito concluso che Gondrano era stato mandato al macello. Era quasi incredibile, disse Clarinetto, che ci potessero essere animali tanto stolti. Certo, gridò sdegnato, dimenando la coda e saltellando qua e là, certo essi conoscevano il loro beneamato Capo, il compagno Napoleon. Ma la spiegazione era semplicissima: il furgone era stato un tempo di proprietà di un macellaio ed era stato comperato poi dal veterinario che non aveva ancora provveduto a cancellare la vecchia iscrizione. Ecco com'era sorto l'errore.


Così i maiali comunicavano la "loro verità".

Gondrano non fu visto mai più. Tre giorni dopo venne annunciato che egli era morto nell'ospedale di Willingdon, a dispetto di tutte le cure che si possono prestare a un cavallo.


E se non capite neppure questa allegoria bruciate i vostri immeritati titoli di studio e riprendete in mano la zappa e la vanga, è l'unica cosa che vi si addice.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2017 : 12:53:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
L'insetto pentastellato e l'Alde

«Un insetto pentastellato affamato, come vide dei grappoli di soldi che pendevano da un gruppo europeo, desiderò entrarvi ma non ne fu in grado. Allontanandosi però disse fra sé: «Sono establishment !». Così anche alcuni tra gli uomini, che per incapacità non riescono a superare le difficoltà, accusano le circostanze. »

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 14 febbraio 2017 : 09:56:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ora ho tutti gli elementi che mi servivano e se alla fine viene fuori una schifezza non mi interessa, a differenza di quel che ha cercato di insegnarmi mio padre io rimango convinto che fallire faccia parte del tentare e che non tentare per paura di fallire sia estremamente idiota.

Meglio un bel tentativo andato male che un brutto rimpianto.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

Giala
Prefectvs Praetorio


Prov.: Roma
Città: Castelli Romani


930 Messaggi

Inserito il - 14 febbraio 2017 : 14:11:51  Mostra Profilo Invia a Giala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:

Ora ho tutti gli elementi che mi servivano e se alla fine viene fuori una schifezza non mi interessa, a differenza di quel che ha cercato di insegnarmi mio padre io rimango convinto che fallire faccia parte del tentare e che non tentare per paura di fallire sia estremamente idiota.

Meglio un bel tentativo andato male che un brutto rimpianto.


Ma concordo tantissimo!

Io pipo, tu pipi, egli pipa, ecc.

...arriva un momento, nella vita di un uomo, in cui rimani a corto d'amatriciana (Alvaro Vitali)
Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2017 : 12:22:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
potete pensare quel che vi pare e divertirvi con tutti i tablet e gli i-pad che volete ma niente potrà equiparare il piacere di entrare in una libreria, girare tra gli scaffali, sfogliare i libri e sceglierli e ve lo dice uno che prima ha letto tutto Harry Potter in digitale e poi è andato a comprarselo di carta e lo ha riletto.

Dite la verità, di tutti gli ebook che vi siete scaricati quanti ne avete letti realmente ?



Un libro al mese sarebbe la dose minima, uno a settimana l'ideale.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 04 giugno 2017 : 10:25:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Immagine:

37,47 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 18 giugno 2017 : 13:29:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il defunto Signor Gallet.

Uno dei "romanzetti" di Maigret.

Simenon era un tipo strano, aveva sempre bisogno di molti soldi e spesso vendeva al suo editore i romanzi prima ancora di averli scritti, era ad esempio usuale che incassasse l'anticipo per 5 romanzi di Maigret senza averne consegnato nessuno e quando si avvicinava la scadenza in pochi giorni, generalmente dai 5 ai 7 buttava giù la storia scrivendo ininterrottamente, praticamente di getto.

Il romanzo in questione è uno di questi, una storiella di 90 paginette dove contano le atmosfere e i personaggi ma dove alla fine il morto vero e proprio passa in secondo piano.

Non tutti i Maigret sono belli, bisogna ammetterlo, tutti però sono leggibilissimi, d'altra un pover'uomo come Simenon qualcosa doveva pur inventarsi per, citando le sue parole: "vivere contemporaneamente nella stessa casa con la moglie, l'amante e la cuoca, in una situazione obiettivamente ambigua".

Per inciso: la cuoca personale è l'unica donna della sua vita che non tradì mai, la portò con se quando visse per alcuni anni sullo Yacht Ostrogoth e anche quando si trasferì per qualche tempo in Arizona.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 12 ottobre 2017 : 16:35:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Una delle tante piccole manie che ho (guardatevi con attenzione da chi non ha manie, la normalità non è normale ), è quella di scegliere un libro da portarmi in ogni viaggio, da leggere in aereo, nei tempi di attesa, in hotel per riprendermi dalle fatiche diurne, la mia scelta cade quasi sempre su libri brevi, Poe diceva che non bisognerebbe mai scrivere nulla che richieda al lettore più di due ore per essere letto perchè a suo giudizio quello era il tempo massimo per il quale il cervello umano può mantenere l'attenzione e immergersi nella storia con continuità (sospensione dell'incredulità), quindi scelgo libri che ragionevolmente riesco a Feeneere prima di tornare a casa (sono un lettore rapido, oserei direi vorace).

Ho già scelto il libro che porterò a Madrid, si tratta de "Il Club dei Dobloni d'Oro", di Brad Williams, trovato tutto sgarrupato a un euro su un banchetto di un mercatino, è stato stampato nel 1963 (e si vede), sono solamente 170 pagine in formato A5.

Prima di metterlo in valigia gli darò una restaurata (un'altra delle manie che ho).

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23421 Messaggi

Inserito il - 27 ottobre 2017 : 13:37:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ieri sera è andata in onda l'ultima punta di Bones e per ultima intendo che non ce ne saranno mai più altre, la serie si è chiusa.

Due anni fa quando venne annunciato che la 12 Serie, di soli 12 Episodi sarebbe stato studiata per dare conclusione a tutte le vicende in sospeso immaginavo che gli sceneggiatori avrebbero trovato una soluzione migliore di far morire la metà del cast e far saltare in aria l'intera struttura.

Bones, ho già avuto modo di dire, era pre-morta al termine dell5 stagione, l'hanno voluta tirare avanti e all'ottava era deFeeneetivamente morta, da lì in poi è stato accanimento terapeutico.

Storie sempre meno coinvolgenti, sempre maggiore spazio alle questione amoroso/sentimentali dei protagonisti e sempre meno alla parte investigativa, completamente perso il lato umoritstico e cinico sostituito da elementi buonisti e rassicuranti.

E ultimo ma non ultimo il decadimento fisico di Emily Deschanel era ormai oltre l'imbarazzante.

Detto questo, negli oltre 200 episodi girati ce ne sono almeno 50 assolutamente degni di nota e una decina bellissimi, alla fine in una serie di mediamente 20/25 episodi l'anno un paio sono eccezionali, una decina accettabili e la rimanenza fanno solamente numero, pecato che nel caso di specie pura mantenendo la media sul numero finale gli episodi migliori siano comunque tutti concentrati nel prime 3 stagioni e quelli peggiori nelle ultime 3 (una decina dei quali assolutamente inguardabili e senza alcun senso né logica).

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legio Praetoria © Legio Praetoria Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 17,16 secondi. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06