Legio Praetoria

Legio Praetoria
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Legio Forum
 Culturalmente
 Cosa state leggendo ?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 9

Piero
Legatvs Legionis


Regione: Italy


385 Messaggi

Inserito il - 08 gennaio 2008 : 09:50:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:

aqualong ha scritto:

H.P.


7 ?




No, lui ha già il manoscritto dell'8......

Piero
Torna all'inizio della Pagina

ziopat
Centvriones




46 Messaggi

Inserito il - 08 gennaio 2008 : 10:47:32  Mostra Profilo Invia a ziopat un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
anghelos ha scritto:

Ieri sera, in un momento di delirio, ho acquistato 'Lolita' di Nabokov... adesso voglio vedere quando riesco a Feeneerlo...


Dev'essere una specie di delirio collettivo al quale anch'io ho preso parte dandomi del fesso dopo poche pagine. Una vera e propria monnezza, cronaca di un pedofilo gentiluomo più penoso che scandaloso:
« Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li. Ta. Era Lo, semplicemente Lo la mattina, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita. »
Torna all'inizio della Pagina

yazoo
Vir Illustris



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


1608 Messaggi

Inserito il - 08 gennaio 2008 : 11:09:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di yazoo  Rispondi Quotando
ziopat ha scritto:

anghelos ha scritto:

Ieri sera, in un momento di delirio, ho acquistato 'Lolita' di Nabokov... adesso voglio vedere quando riesco a Feeneerlo...


Dev'essere una specie di delirio collettivo al quale anch'io ho preso parte dandomi del fesso dopo poche pagine. Una vera e propria monnezza, cronaca di un pedofilo gentiluomo più penoso che scandaloso:
« Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li. Ta. Era Lo, semplicemente Lo la mattina, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita. »


Non l'ho letto, ma ho l'impressione che appartenga ai libri insulsi, quelli costruiti ad hoc per creare fenomeni di mercato.
Per intenderci, prescindendo dal genere, appartengono a tal categoria bruno vespa, dan brown, 100 colpi di spazzola e monnezza similare.
Carta sprecata, neppure utilizzabile in vece della ben più nobile 'carta da uscita posteriore'...

"ho amato le sigarette da quando ho visto il primo divieto di fumo"

Torna all'inizio della Pagina

siddavic
Clericvs



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


736 Messaggi

Inserito il - 08 gennaio 2008 : 12:23:58  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di siddavic  Rispondi Quotando
yazoo ha scritto:

ziopat ha scritto:

anghelos ha scritto:

Ieri sera, in un momento di delirio, ho acquistato 'Lolita' di Nabokov... adesso voglio vedere quando riesco a Feeneerlo...


Dev'essere una specie di delirio collettivo al quale anch'io ho preso parte dandomi del fesso dopo poche pagine. Una vera e propria monnezza, cronaca di un pedofilo gentiluomo più penoso che scandaloso:
« Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li. Ta. Era Lo, semplicemente Lo la mattina, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita. »


Non l'ho letto, ma ho l'impressione che appartenga ai libri insulsi, quelli costruiti ad hoc per creare fenomeni di mercato.
Per intenderci, prescindendo dal genere, appartengono a tal categoria bruno vespa, dan brown, 100 colpi di spazzola e monnezza similare.
Carta sprecata, neppure utilizzabile in vece della ben più nobile 'carta da uscita posteriore'...



aho datte una calmata che me stai a paragonà Nabokov con Dan Brown...
Lolita ti può non piacere, ma forse non ti piacciono i russi in genere, di cui Nabokov è un degno rappresentante.
Io dico che ognuno può apprezzare o non apprezzare certa letteratura, ma di certo Nabokov non è uno scrittore sprovveduto e improvvisato, poi che sia pesante non lo metto minimamente in dubbio.
A me non dispiace (non so se si era capito )

Two beer or not two beer.
This is the question(s)!
Torna all'inizio della Pagina

yazoo
Vir Illustris



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


1608 Messaggi

Inserito il - 08 gennaio 2008 : 13:30:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di yazoo  Rispondi Quotando
Che brutto carattere...
Precisiamo che ho soltanto deFeeneeto quel libro come elemento appartenente alla classe generica 'neppure come carta da uscita posteriore', prescindendo dall'autore e dai contenuti...
I russi, alle superiori, mi salvarono le chiappe dal noto mal di bignami, tantochè, in diverse occasioni, ebbi modo di vantarmi con Mortadellagiosi estratti da Solzenicyn e Gogol.
Ero un fan dei CCCP, ma questa era un'altra russia ancora...
spara jury spara, spera jury spera...


"ho amato le sigarette da quando ho visto il primo divieto di fumo"

Torna all'inizio della Pagina

siddavic
Clericvs



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


736 Messaggi

Inserito il - 08 gennaio 2008 : 15:45:21  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di siddavic  Rispondi Quotando
yazoo ha scritto:

Che brutto carattere...
Precisiamo che ho soltanto deFeeneeto quel libro come elemento appartenente alla classe generica 'neppure come carta da uscita posteriore', prescindendo dall'autore e dai contenuti...
I russi, alle superiori, mi salvarono le chiappe dal noto mal di bignami, tantochè, in diverse occasioni, ebbi modo di vantarmi con Mortadellagiosi estratti da Solzenicyn e Gogol.
Ero un fan dei CCCP, ma questa era un'altra russia ancora...
spara jury spara, spera jury spera...




Mortacci... io caratteraccio... detto da uno che non sa usare i navigatori satellitari suona offensivo...
allora se sei/eri un fan dei CCCP non te piacciono "i Russi", in quanto i punkettoni andavano proprio contro quella generazione di scrittori della Russia imperialista/zarista, ma lodavano i suicidi anticonformmisti come Mishima e Majacovsky (ti ricordi "Crepa"?).
Comunque anche per me Gogol è uno dei migliori insieme a Cechov.
E il Goncarov dell' "Oblomov"...

Two beer or not two beer.
This is the question(s)!
Torna all'inizio della Pagina

yazoo
Vir Illustris



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


1608 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2008 : 17:02:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di yazoo  Rispondi Quotando


Eccolo, cechov il tenente... !!!

"ho amato le sigarette da quando ho visto il primo divieto di fumo"


Modificato da - yazoo in data 11 gennaio 2008 17:17:47
Torna all'inizio della Pagina

siddavic
Clericvs



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


736 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2008 : 17:53:01  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di siddavic  Rispondi Quotando
yazoo ha scritto:


Eccolo, cechov il tenente... !!!


Con quegli occhi sgranati mi pare che ci VEDEV!

Two beer or not two beer.
This is the question(s)!
Torna all'inizio della Pagina

yazoo
Vir Illustris



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


1608 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2008 : 00:11:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di yazoo  Rispondi Quotando


O ci vedeva veramente mal, o era oltremodo culattone...

"ho amato le sigarette da quando ho visto il primo divieto di fumo"

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23472 Messaggi

Inserito il - 19 febbraio 2008 : 13:08:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho appena Feeneeto di leggere un libercolo di Fuentes, Aura, una porcata incredibile.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23472 Messaggi

Inserito il - 23 febbraio 2008 : 09:32:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
IMHO


Il Codice da Vinci - (Il Libro)

Parigi, Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l'allarme e le grate di ferro all'entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore. L'assassino, rabbioso, non ha ottenuto quello che voleva.

A Saunière restano pochi minuti di vita. Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l'uomo di Vitruvio, il celeberrimo disegno di Leonardo da Vinci. La scena che si presenta agli occhi dei primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon.

Dopo avere letto il libro due domande dovrebbero sorgere spontanee;

come ha fatto ad avere tanto successo un simile assurdo guazzabuglio,
perché la Chiesa se ne sia interessata tanto
La risposta alla prima domanda credo sia insita nella seconda: il libro ha venduto perché la Chiesa è fatto un caso. Errore, grandissimo errore !

Spesso la Chiesa non riesce a separare la finzione dalla realtà, questo difatti è il classico caso di romanzo furbetto, scritto dall’autore per creare scandalo e la Chiesa ci è cascata dentro con tutto il Cupolone mettendosi a smentire e controbattere alle accusa di un romanziere da due soldi, si proprio di un romanziere che null’altro aveva scritto se non una favoletta, neppure tanto bella.

Il romanzo è scritto male, ma soprattutto manca di una logicità lineare, salta di pal in frasca e tira conclusioni azzardate senza spiegarle, al di là delle verità storiche usate strumentalmente dall’autore; non c'è nulla di veramente avvincente e si resta sempre in perenne attesa del colpo di scena che non avviene mai, ma proprio mai, neppure piccolo piccolo, persino il tradimento di uno dei protagonisti non può essere deFeeneeto colpo di scena perché data la struttura del romanzo lo si legge come il sotto colpo di scena preparatorio a quello vero, che come detto non arriva. A tratti sembra di leggere la sceneggiatura di una brutta telenovela.

La lettura che si da dei Templari e del Priorato di Sion è ridicola, se veramente il Gran Maestro del Priorato fosse idiota come quello descritto dal Romanzo la più segreta delle organizzazioni segrete non sarebbe altro che un’accolita di mentecatti.

In deFeeneetiva: un romanzo che a fronte di una storia, fondamentalmente interessante, viene mal strutturato e mal gestito ed usa, strumentalmente, fatti storici incontrovertibili (come ad esempio il fatto che il 90% di ciò che la Chiesa ci dice è stato stabilito dalla Chiesa stessa e non certo dal Verbo di Dio), solamente per ottenere quella pubblicità gratuita che la Chiesa, con profonda ingenuità ha concesso a larghissime mani.

Non è un caso che i successivi scritti di Dan Brown siano stati dei discreti flop e che il film che ne è stato tratto, di cui parlerò in un prossimo futuro, con Tom Hanks ed Audrey Tatoo sia un prodotto decisamente eccellente essendo partito da una storia così debole, raramente un film è migliore del romanzo a cui è stato tratto, ma quando l’origine è così scadente non si può che migliorare..

Un applauso al marketing sapientemente studiato dall’autore.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23472 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2008 : 15:12:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
.PaoLo. ha scritto:

Ottimo per chi non lo conoscesse Caos Calmo di Veronesi



Sittepijo !

Mai letto nulla di più noioso e pure scritto male, un offesa alla grammatica italiana.

E sta monnezza ha pure vinto il Premio Strega !


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

Fausto_Smith
Legatvs Legionis



394 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2008 : 16:17:56  Mostra Profilo Invia a Fausto_Smith un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
"Le ceneri di Angela" di Frank McCourt.

E l'ultimo libro che ho letto e lo consiglio.
Magari leggetene prima la recensione su internet perchè forse non è un genere adatto a tutti.

Invece non sono riuscito a Feeneere "Hannibal Lecter - Le origini del male".
Libro totalmente inconcludente.



Torna all'inizio della Pagina

Hank
Praefecti



115 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2008 : 16:48:46  Mostra Profilo Invia a Hank un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Boh... in questo periodo mi attirano i romanzi in ambientazione storica. E così, fra un "Armi, acciaio e malattie" di Jared Diamond, "I misteri di Roma" e "Inchiesta su Gesù" di Augias (con Pesce coautore del secondo) ho letto "La cattedrale del mare" di Falcones, "Le pietre della luna" e "La nave d'oro" di Buticchi e "Medicus" e "Lo sciamano" di Noah Gordon.

Riesco a fumare e ad apprezzare tutte le miscele.
Anche il Blue Note o il Sunday's Fantasy. Certo, in questi casi aggiungo del Toscano sbriciolato o del Comune. Almeno il 95%.
Torna all'inizio della Pagina

aqualong
Prefectvs Praetorio



Regione: Albania


829 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2008 : 17:05:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di aqualong  Rispondi Quotando
Henry Miller "Primavera Nera",ultimamente ero a corto di parolacce.

Suerte!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legio Praetoria © Legio Praetoria Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 2,35 secondi. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06