Legio Praetoria

Legio Praetoria
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Legio Forum
 Culturalmente
 Cosa state leggendo ?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 9

zak
Legatvs Legionis


Città: Reneilles IV - Gallente Federation


412 Messaggi

Inserito il - 03 ottobre 2007 : 09:42:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zak  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zak Invia a zak un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Visual Studio 2005 (Hoepli) giusto per non perdere lo smalto a seguire inizieò Decisori (razionali) interagenti - Introduzione alla teoria dei giochi di Patrone Fioravante.
Dopo questi due libri credo che mi comprerò Playboy

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23412 Messaggi

Inserito il - 03 ottobre 2007 : 10:08:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io poi ho sospeso la lettura del Dracula di Bram Stoker, eccessivamente prolisso e descrittivo, dopo 50 pagine il protagonista ancora perde tempo a descrivere le suppellettili della stanza del castello di Dracula, esattamente com il Castello di Kafka, una mattonata paurosa.

Sono passato a Inchiesta su Gesù di Augias, decisamente più vivace.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23412 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2007 : 15:21:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Leggo un interessante commento su un interessante libro qui:

http://www.ciao.it/Il_maestro_e_Margherita_Bulgakov_M__Opinione_106880

e l'autore del commento è questo:

http://www.ciao.it/Iscritti__lipstick_31054


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mmba
Consulem Hiberiae




395 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2007 : 16:48:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Pensavo l'autore fosse una donna Russa.

Forse è la moglie di qualcuno che dovrebbe leggersi un libro invece di copiare recensioni.

Forse è triste giustificarsi con penose storie che non stanno in piedi che parlano di trappole e cronometri.

Forse è troppo facile intuire che una persona che, comprensibilmente, non sa scrivere in italiano difficilmente può scrivere una recensione in Italiano.

Forse qualcuno non sa che noi non perdiamo tempo a smadre nubilerlo, ma che c'è molta gente che non dice quello che pensa, ma scrive quello che pensa e che lo scrive a noi.

Forse alcuni non sanno che un nostro socio legge molto e si ricordava perfettamente di quella recensione.

Ergo, ci siamo limitati a fare una segnalazione da una mail che ci è arrivata.

Forse qualcuno invece di parlare dell' EGO degli altri dovrebbe pesnare al suo egocentrismo

Forse Marcello Salvi ha ucciso anche Giovanni Paolo I dopo Kennedy.

Forse "prima de pensà che ce poi fregà devi cresce n'artro po'... a regazzì"

Forse qualcuno non sa che Marcello Salvi non ha mai e dico mai aperto un certo sito per una questione di principio

Forse raggiungeremo i 300.000 accessi entro fine anno anche grazie ai nostri sponsor che spesso parlano di noi in continuazione perchè non hanno altro di cui parlare.

Forse sento pena per qualcuno...

MMBA



LP "dopo di noi il diluvio"

Finarmente se ne so' annati...

Modificato da - mmba in data 20 dicembre 2007 16:52:51
Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23412 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2007 : 17:24:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mmba ha scritto:



Forse raggiungeremo i 300.000 accessi entro fine anno anche grazie ai nostri sponsor che spesso parlano di noi in continuazione perchè non hanno altro di cui parlare.



Forse entro domani, visti i numeri degli ultimi giorni.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

Fausto_Smith
Legatvs Legionis



394 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2007 : 18:36:22  Mostra Profilo Invia a Fausto_Smith un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Posto qui il messaggio che Arthur Charles Clarke ha voluto rilasciare in occasione del suo 90° compleanno (è nato il 16 dicembre 1917).
Tralasciando quello che Clarke rappresenta per gli amanti della sf, l'ho trovato molto commovente e frutto di una mente ancora lucidissima.

Salve! Sono Arthur Clarke e vi parlo dalla mia casa a Colombo, Sri Lanka.

Mentre mi avvicino al mio novantesimo compleanno, i miei amici mi chiedono come ci si sente ad aver completato 90 orbite intorno al Sole.

Be', a dire il vero mi sento esattamente come se ne avessi 89!

Naturalmente alcune cose mi ricordano che in effetti ho maturato lo status di anziano. Come disse Bob Hope, "sai che stai diventando vecchio quando le candeline costano più della torta!"

Sono ora assolutamente contento di farmi da parte e stare a guardare come si evolveranno le cose. Ma c'è anche un aspetto triste nel vivere così a lungo: la maggior parte dei miei contemporanei e dei vecchi amici se n'è già andata. Ma ha lasciato molti ricordi che rievoco con affetto.

Ormai passo buona parte della mia giornata a sognare dei tempi passati, presenti e futuri. Mentre tento di sopravvivere dormendo 15 ore al giorno, ho tempo in abbondanza per godermi sogni molto lucidi. Essere completamente bloccato su una sedia a rotelle non impedisce alla mia mente di vagare per l'universo: anzi, semmai è vero il contrario!

Nel corso della mia vita ho avuto la grande fortuna di vedersi avverare molti dei miei sogni! Crescendo negli anni Venti e Trenta del secolo scorso, non mi sarei mai aspettato di veder accadere così tante cose nell'arco di pochi decenni. Noi "cadetti spaziali" della British Interplanetary Society trascorrevamo tutto il nostro tempo libero a parlare di viaggi spaziali, ma non immaginavamo che ci attendeva nel nostro futuro prossimo...

Ancor oggi faccio fatica a credere che abbiamo appena celebrato il cinquantesimo anniversario dell'Era Spaziale! Abbiamo ottenuto grandissimi risultati nel corso di quel periodo, ma l'"Epoca d'oro dello spazio" è soltanto all'inizio. Dopo mezzo secolo di sforzi finanziati dai governi, stiamo ora assistendo all'emergere del volo spaziale commerciale.

Nel corso dei prossimi cinquant'anni, migliaia di persone viaggeranno fino all'orbita terrestre, e da lì fino alla Luna e oltre. I viaggi spaziali e il turismo spaziale un giorno diverranno quasi comuni come volare verso località esotiche del nostro pianeta.

Le cose stanno cambiando rapidamente anche in molti altri settori della scienza e della tecnologia. Per fare soltanto un esempio, la copertura mondiale dei telefoni cellulari ha da poco superato il 50%: vale a dire 3,3 miliardi di abbonamenti. Questo traguardo è stato raggiunto in poco più di un quarto di secolo da quando fu attivata la prima rete cellulare. Il telefonino ha rivoluzionato le comunicazioni umane e sta trasformando l'umanità in una famiglia globale che chiacchiera ininterrottamente!

Che cosa comporta tutto questo per noi, come specie?

Le tecnologie di comunicazione sono necessarie, ma non sufficienti, affinché noi umani possiamo andare d'accordo l'uno con l'altro. E' per questo che abbiamo tuttora tante dispute e tanti conflitti nel mondo. Gli strumenti della tecnologia ci aiutano a raccogliere e disseminare informazioni, ma ci servono anche qualità come la tolleranza e la compassione per raggiungere una maggiore comprensione fra popoli e fra nazioni.

Ho fede nell'ottimismo come principio guida, se non altro perché ci offre l'occasione di creare una profezia che si autoavvera. Per cui spero che abbiamo imparato qualcosa dal secolo più barbaro della storia: il ventesimo. Vorrei vederci superare le nostre divisioni tribali e cominciare a pensare ed agire come se fossimo un'unica famiglia. Quella sarebbe vera globalizzazione...

Nel completare 90 orbite, non ho rimpianti e non ho più ambizioni personali. Ma se mi fossero consentiti tre soli desideri, sarebbero questi.

Prima di tutto, vorrei vedere qualche prova di vita extraterrestre. Ho sempre pensato che non siamo soli nell'universo. Ma stiamo ancora aspettando che gli E.T. ci chiamino o ci diano qualche segno. Non abbiamo modo di indovinare quando questo potrebbe succedere: spero avvenga presto piuttosto che tardi!

In secondo luogo, vorrei vederci rinunciare alla nostra attuale dipendenza patologica dal petrolio e adottare fonti d'energia pulita. Da oltre un decennio seguo vari esperimenti sulle nuove energie, ma non hanno ancora prodotto risultati su scala commerciale. Il cambiamento del clima ha ora aggiunto una nuova sensazione d'urgenza. La nostra civiltà dipende dall'energia, ma non possiamo permettere al petrolio e al carbone di arrostire lentamente il nostro pianeta...

Il terzo desiderio è più vicino a casa mia. Vivo nello Sri Lanka da cinquant'anni, e per metà di quel periodo sono stato triste testimone di un conflitto amaro che divide il mio paese d'adozione.

Desidero fortemente di vedere lo stabilirsi di una pace duratura nello Sri Lanka il più presto possibile. Ma sono consapevole che la pace non può essere semplicemente desiderata: richiede tanto lavoro duro, coraggio e tenacia.

****

A volte mi chiedono come vorrei essere ricordato. Ho avuto una carriera molto varia come scrittore, esploratore subacqueo, promotore dello spazio e divulgatore scientifico. Di tutti questi ruoli, vorrei essere ricordato maggiormente come scrittore: come qualcuno che ha intrattenuto i propri lettori e, spero, ha anche ampliato i conFeenee della loro immaginazione.

Trovo che un altro autore inglese, che per coincidenza ha trascorso come me la maggior parte della propria vita in Oriente, ha espresso molto bene questo concetto. Per cui permettetemi di concludere con queste parole di Rudyard Kipling:

Se vi ho dato diletto
con alcuna cosa che ho fatto,
lasciatemi giacere silente nella notte
che presto sarà solo vostra;

E per quel breve, breve tempo
per il quale i morti sono tenuti nel ricordo,
non cercate d'interrogarvi su altro
che i libri che lascio dietro di me.

Qui è Arthur Clarke, che vi dice grazie e arrivederci da Colombo!




Per chi conosce l'inglese il video è qui: http://youtube.com/watch?v=eLXQ7rNgWwg
Torna all'inizio della Pagina

anghelos
Consulem Galliae Cisalpinae



Regione: Italy
Prov.: Bergamo


329 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2007 : 21:17:32  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di anghelos  Rispondi Quotando
Ieri sera, in un momento di delirio, ho acquistato 'Lolita' di Nabokov... adesso voglio vedere quando riesco a Feeneerlo...

Kde se pivo varì, tam se dobre darì
Torna all'inizio della Pagina

mmba
Consulem Hiberiae




395 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2007 : 22:20:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
mmba ha scritto:

Pensavo l'autore fosse una donna Russa.

Forse è la moglie di qualcuno che dovrebbe leggersi un libro invece di copiare recensioni.

Forse è triste giustificarsi con penose storie che non stanno in piedi che parlano di trappole e cronometri.

Forse è troppo facile intuire che una persona che, comprensibilmente, non sa scrivere in italiano difficilmente può scrivere una recensione in Italiano.

Forse qualcuno non sa che noi non perdiamo tempo a smadre nubilerlo, ma che c'è molta gente che non dice quello che pensa, ma scrive quello che pensa e che lo scrive a noi.

Forse alcuni non sanno che un nostro socio legge molto e si ricordava perfettamente di quella recensione.

Ergo, ci siamo limitati a fare una segnalazione da una mail che ci è arrivata.

Forse qualcuno invece di parlare dell' EGO degli altri dovrebbe pesnare al suo egocentrismo

Forse Marcello Salvi ha ucciso anche Giovanni Paolo I dopo Kennedy.

Forse "prima de pensà che ce poi fregà devi cresce n'artro po'... a regazzì"

Forse qualcuno non sa che Marcello Salvi non ha mai e dico mai aperto un certo sito per una questione di principio

Forse raggiungeremo i 300.000 accessi entro fine anno anche grazie ai nostri sponsor che parlano di noi in continuazione perchè non hanno altro di cui parlare.

Forse sento pena per qualcuno...

MMBA





Forse qulcuno ha fatto un passo indetro tentando di cancellare una brutta figura.

Forse ha fatto bene...

LP "dopo di noi il diluvio"

Finarmente se ne so' annati...
Torna all'inizio della Pagina

zak
Legatvs Legionis


Città: Reneilles IV - Gallente Federation


412 Messaggi

Inserito il - 21 dicembre 2007 : 00:07:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zak  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zak Invia a zak un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Appena Feeneeti in ordine "Patagonia Express" e "La frontiera Scomparsa" entrambi di Luis Sepulveda.
Non avevo mai letto nulla di questo scrittore finchè cercando nella mia libreria un altro libro mi sono imbattuto in "Patagonia Express" e mosso da curiosità ho iniziato a leggerlo, oserei dire meraviglioso.
Sepulveda è riuscito ad incantarmi, credo che acquisterò ancora un'altro suo libro, altra alternativa è "Capo Horn" di Francisco Coloane altro scrittore che cita nei suoi libri Sepulveda stesso.
Altro libro interessante è stato "L'universo elegante" di Brian Greene il tema trattato riguarda la teoria delle superstringhe, nonostante qualche passaggio ho dovuto leggerlo qualche volta in più è stato decisamente appassionante.
Per chi ama la matematica suggerisco "L'enigma dei numeri primi" di Marcus du Satoy un libro decisamente coinvolgente nonostante il tema trattato.
Buone pipate e buona lettura.

Torna all'inizio della Pagina

yazoo
Vir Illustris



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Roma


1608 Messaggi

Inserito il - 21 dicembre 2007 : 09:58:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di yazoo  Rispondi Quotando
zak ha scritto:Per chi ama la matematica suggerisco "L'enigma dei numeri primi" di Marcus du Satoy un libro decisamente coinvolgente nonostante il tema trattato.


L'ho letto anche se non amo particolarmente la matematica, fortunatamente quasi assente; mi pare che l'unica formula presente sia la funzione Z in forma generica.
E' interessante dal punto di vista storico, a tratti anche divertente.
D'altronde la mia posizione in merito è semplice: prima di parlare di numeri primi, forse, bisognerebbe capire cosa sia il numero e deFeeneerlo una volta per tutte... nel 2007 questa semplice formalità non è stata ancora espletata in modo inequivocabile...

"ho amato le sigarette da quando ho visto il primo divieto di fumo"

Torna all'inizio della Pagina

contrin
Centvriones


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: roma


31 Messaggi

Inserito il - 22 dicembre 2007 : 22:45:03  Mostra Profilo Invia a contrin un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mificrozet ha scritto:

Alla ricerca di un libro da portare in macchina, mio principale luogo di lettura,



anch'io leggo molto in macchina: girando spesso per lavoro tra un appuntamento e l'altro ne approfitto.
ora in macchina sto leggendo "la miglior vita" di fulvio tomizza. a casa invece sto leggendo "i sette colli, storia geologica di una roma mai vista"
Torna all'inizio della Pagina

zak
Legatvs Legionis


Città: Reneilles IV - Gallente Federation


412 Messaggi

Inserito il - 22 dicembre 2007 : 23:07:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zak  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zak Invia a zak un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Appena acquistati e pronti da leggere "Millennio" di Manuel Vázquez Montalbán e "Naufragi" di Francisco Coloane, credo che inizierò con Coloane

Torna all'inizio della Pagina

simonka
Praefecti



85 Messaggi

Inserito il - 22 dicembre 2007 : 23:38:35  Mostra Profilo Invia a simonka un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
hai fatto bene a comprarlo. coppola prova a restituire nel film lo stile tardo romantico, appesantito e sovraccarico del film e per certi versi ci riesce. a chi piace la sporca ampollosità delle atmosfere fumose di Londra e continua - come me - ad aver paura del buio, il Dracula di Bram Stoker va benissimo

mificrozet ha scritto:

Stamattina accompagnando mio padre al mercato rionale ho incocciato uno di quei banchetti tenuti da arabi che vendono libri "tutto a 3 euro", rovistando rovistando mi è capitato per le mani il Dracula di Stoker e mi sono reso conto che pur avendo visto la storia in televisione in tutte le salse (per chi non lo avesse capito ho un debole per le storie di Vampiri) non ho mai letto l'opera originale, così l'ho acquistato.

smnk - si vis pacem para bellum
Torna all'inizio della Pagina

simonka
Praefecti



85 Messaggi

Inserito il - 22 dicembre 2007 : 23:40:15  Mostra Profilo Invia a simonka un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
in bocca al lupo ...

anghelos ha scritto:

Ieri sera, in un momento di delirio, ho acquistato 'Lolita' di Nabokov... adesso voglio vedere quando riesco a Feeneerlo...

smnk - si vis pacem para bellum
Torna all'inizio della Pagina

simonka
Praefecti



85 Messaggi

Inserito il - 22 dicembre 2007 : 23:44:02  Mostra Profilo Invia a simonka un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
l'ultimo libro letto è "Tenera è la notte" di Fitzgerald. credo che ognuno di noi ci ritrovi un pezzo dei propri fallimenti. per questo va assorbito col contagocce .... del resto come tutte le opere universali, quelle che parlano a tutti e che tutti a modo loro comprendono.

smnk - si vis pacem para bellum
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legio Praetoria © Legio Praetoria Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 3,73 secondi. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06