Legio Praetoria

Legio Praetoria
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Legio Forum
 Culturalmente
 Civilità Nordica ?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 07 marzo 2015 : 13:43:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Da sempre sostenitore della tesi secondo la quale la civiltà nordica è un'invenzione dei nordici per sopperire alla senso di inferiorità dato dalla cronica inadeguatezza nei confronti della vera civiltà è mia intenzione denigrare sistemicatimente queste presunte civiltà nordiche cercando e rendendo pubbliche le loro pecche, che ci sono, sono tante e semplicemente sono state nascoste sotto i tappeti.

Cominciamo con una cosa semplice ed attuale.

Nel 1813 la Danimarca non riuscì a coprire le obbligazioni internazionali emesse e dichiarò bancarotta.

L'anno successivo, il 1814, dichiarò bancarotta l'Olanda.

L'Austria ha dichiarato bancarotta ben 3 volte nella sua storia nel giro di soli 10 anni (1938, 1940, 1945).

Il Regno Unito è fallito per ben 6 volte (1749, 1822, 1834, 1888, 1889, 1932).

Ma in Europa il record assoluto spetta alla Francia con 9 fallimenti (1558, 1624, 1648, 1661, 1701, 1715, 1770, 1788, 1812).

E l'Italia ?

MAI, mai nella Storia del Regno d'Italia prima e della Repubblica poi non si è mai arrivati alla dichiarazione di insolvenza.



Civiltà Nordica ?




------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 10 marzo 2015 : 12:09:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Inizio anni '90, una cittadina del Centro dela Francia è oppressa dal traffico pesante, la statale passa proprio nel mezzo, si decide di realizzare una circonvallazione per fare in modo che i tir passino esternamente al centro abitato.

Il giorno dell'inaugurazione una lunga fila di tir rimane bloccata: le rampe di accesso che permetteno di imboccarla nelle varie direzione sono troppo basse di 20 cm, i tir che transitano sulla circonvallazione non possono passare sotto i ponti senza rimetterci il tetto.

Se fosse successo in Italia ci avrebbe preso per il uscita posteriore per mesi, la notizia non è neppure stata data sui media nazionali francesi, solamente su quelli locali.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 11 marzo 2015 : 16:02:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questa è la meraviglia delle meraviglie !

A Berlino c'erano 3 Aeroporti Tegel, Scheonfoeld e Tempelhof, alcun anni fa si è deciso che erano troppi, l'idea era di costruire solamente una enorme, quindi si è scelto si sacrificare Tegel (una degli aeroporti più graziosi nei quali sia mai passato) e Tempelhof per trasformare Schoenfoeld in un megaaeroporto ridenominato Willy Brandt, spesa preventivata per la ristrutturazione 1,8 miliardi di euro, inaugurazione prevista 3 Giugno 2012.

Un paio di mesi prima dell'inaugurazione la stessa viene spostata all'ottobre del 2013 perchè l'impianto antincendo non ha superato il collaudo e deve essere adeguato.

Intanto le spese sono già salite a 2,5 miliardi.

Un paio di mesi prima della seconda data prevista per l'inaugurazione giunge la notizia che il progetto dell'impianto antincendio è stato fatto talmente male che va rifatto ex novo.

La nuova data di inaugurazione, questa volta solamente presunta slitta addirittura al 2017 e la spesa per l'adeguamento sarà di 2 miliardi di euro.

Riassumendo:

- preventivo 1,8 miliardi, spesa ad oggi 4,5 miliardi.
- apertura previsa 3 Giugno 2012, apertura programmata 2017 (forse).

Tedesken !

Fosse successo in Italia ?


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2015 : 13:41:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un paio di anni fa allo Zoo di Copenaghen nacque una giraffina, secondo i responsabili dello Zoo era una di troppo quindi decisero di usarla per fare una lezione di catena alimentare ai bambini, mentre una scolaresca era in visita al recinto delle giraffe un addetto entro e sparò in testa alla giraffina di fronte ai bambini, poi altri addetti la fecero a pezzi con le mannaie e con la massima tranquillità spiegarono ai bambini che "era in più" e "ora sarà la pappa dei leoni" e tutto questo nonostante almeno due Zoo inglesi si erano offerti di ritirare a loro spese la giraffina per trasferirla nelle loro strutture dove non sarebbe stata di troppo.

Se qualcuno ha stomaco il video della sua uccisione e del suo smembramento di fronte alla scolaresca è disponibile online.

La giraffina si chiamava Marius.

Civiltà Nordica ... bleah ...


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2015 : 15:29:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Lo scorso anno allo Zoo di Copenaghen nacque una giraffina, secondo i responsabili dello Zoo era una di troppo quindi decisero di usarla per fare una lezione di catena alimentare ai bambini, mentre una scolaresca era in visita al recinto delle giraffe un addetto entro e sparo in testa alla giraffina di fronte ai bambini, poi altri addetti la fecero a pezzi con le mannaie e con la massima tranquillità spiegarono ai bambini che "era in più" e "ora sarà la pappa dei leoni" e tutto questo nonostante almeno due Zoo inglesi si era offerti di ritirare a loro spesa la giraffina per trasferirla nella loro strutture dove non sarebbe stata di troppo.

Se qualcuno ha stomaco il video della sua uccisione e del suo smembramento di fronte alla scolaresca è disponibile online.

La giraffina si chiamava Marius.

Civiltà Nordica ... bleah ...


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 22 marzo 2015 : 23:36:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nella Metro di Copenaghen sembra sia normale fumare sulle banchine della Metro in barba ai divieti, cartacce ovunque, sudiciume, bottiglie vuote che rotolano all'interno dei convogli.

Il prossimo che si permette di dire che la Metro di Parigi e' sporca lo attacco al muro con la sparachiodi !

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 15 aprile 2015 : 16:12:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nella Nordica Amburgo da alcuni anni sono usi ridipingere i piani bassi dei palazzi con speciali vernici idrorepellenti, potreste pensare che Amburgo sia una città molto umida, è vero ma la motivazione non è questa.

Sembra che gli amburghesi, dopo essersi lasciati andare ad abbondanti bevuti abbiano la deprecabili abitudine di urinare sui muri dei palazzi, lasciando segni antiestetici e maleodoranti.

La vernice idrorepellenti impedisce che rimangano tracce ed inoltre, proprio per le sue caratteristiche, fa rimbalzare i fluidi che dunque tornano addosso agli incauti che volessero comunque provare.

Civiltà Nordica !


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 22 aprile 2015 : 15:23:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il 3 Marzo 2009 crollò il Palazzo dell'Archivio Cittadino di Colonia.

Tra le cause subito ipotizzate i lavori per la metropolitana che già qualche settimana prima avevano causato cedimenti in un Campanile non distante.

Le cause saranno poi genericamente attribuite alla Kluengel, termine che in Germania è equiparabile a Mafia.

Secondo le indagini nei tunnell della Metropolitana mancavano l'80% delle strutture metalliche a sostegno delle gallerie provvisorie "probabilmente" rubate per essere rivendute al mercato nero, conclusero gli investigatori.

L'incidente causò una perdita di valore tra il 30% ed il 50% delle abitazione lungo il percorso della nuova U-Bahn.

Attualmente nessun colpevole è stato individuato e nessun responsabile punito.

Tedesken ...

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 16 luglio 2015 : 16:19:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mentre la Germania si rifiuta di rinegoziare il debito Greco, sottotraccia, taglia quello della Carinzia (Regione Austriaca) il cui default avrebbe causato anche un default tecnico dell'Austria.

Ed a pensare che fare tanto casino sulla Grecia servisse in gran parte a nascondere questa marachella secondo voi si sbaglia di tanto ?



da Finanza On Line

“Sappiamo che un taglio del debito pubblico non è possibile secondo i Trattati europei”. Parola di Wolfgang Schaeuble, ministro delle Finanze del governo di Angela Merkel. E tanti saluti alla Grecia. Peccato che, se si tratta dei vicini germanofoni dell’Austria, la musica sia completamente diversa. È stato infatti raggiunto un accordo politico fra il land tedesco della Baviera e la vicina Carinzia per una ristrutturazione da quasi 1,5 miliardi di euro per evitare il fallimento dello Stato federale austriaco. La notizia l’ha data il quotidiano economico francese La Tribune. Dopo una lunga e controversa vicenda, lo Stato federale della Carinzia e il land tedesco della Baviera hanno trovato un accordo per tagliare di più della metà il debito del primo nei confronti del secondo. La cifra “scontata” sarebbe di 1,45 miliardi di euro, di poco inferiore ai 1,6 miliardi che la Grecia non ha rimborsato entro il 30 giugno scorso al Fondo monetario internazionale, con tutte le conseguenze che ben conosciamo. La ristrutturazione del debito è diventata inevitabile e dopo settimane di negoziati fra i rispettivi ministeri delle Finanze, Austria e Bavaria sono finalmente giunti a un accordo politico. Secondo La Tribune, l’intesa prevede che la BayernLB accetti di ricevere solo 1,3 miliardi dei 2,75 dovuti. E in Baviera c’è addirittura chi propone di andare oltre e annullare il debito austriaco. Chissà cosa direbbe Tsipras se lo sapesse.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 18 luglio 2015 : 22:40:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il maggiore incidente ferroviario che ha coinvolto un treno ad alta velocità ?

L'incidente di Eschede, ovviamente in Germania !

Più di 200 tra morti e feriti.

L'ICE Monaco/Amburgo deraglia, impatta un ponte dell'autostrada, lo demolisce.

Le cause dell'incidente e sono una ininterrotta sequela di stupidità, inefficienza, incapacità.

I treni ad alta velocità tedeschi erano all'epoca gli unici al mondo a non usare ruote monoblocco ma ruote composte da vari cerchi d'acciaio intervallati da guarnizioni in gomma, questo perchè i perfettissimi ingegneri tedeschi non erano riusciti a trovare altro modo di eliminare le vibrazioni date dalle ruote monoblocco (cosa che invece era riusciti perfettamente agli ingegnere francesi, italiani e spagnoli).

Sottoposta allo stresse (e non correttamente manutenuta) una delle guarnizioni si ruppe e le varie parti della ruota si spaccarono, "teoricamente" un problema del genere avrebbe dovuto causare l'attivazione automatica del blocco freni ma il perfetto sistema tedesco fece cilecca e non funzionò.

Ma c'è di più ed incredibile !

Le ferrovie di qualsiasi paese adottano la politica del "fermarsi ed esaminare", in presenza di rumori o comportamenti anomali del treno.

Sull'ICE tuttavia non fu così.

Un passeggero cercò di avvisare il personale, riguardo ad uno strano pezzo di metallo che fuoriusciva dal pavimento, il capotreno invece di tirare il freno di emergenza, rifiutò di arrestare l'ICE, prima di aver controllato il problema di persona alla prima stazione utile per evitare ritardi.

Infine i soccorritori incontrarono notevoli difficoltà ad estrarre vittime e feriti dai treni perchè i finestrini, costruiti per resistere alla pressurizzazione non si erano rotti ed opponevano resistenza a qualsiasi tentativo di romperli, su tutti i treni alta velocità del mondo i finestrini sono costruiti con la tecnica del punto di frattura predeFeeneeto, assente sui treni tedeschi.

Insomma una somma di presunzione e cialtroneria.

Immagine:

24,99 KB

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 05 agosto 2015 : 16:47:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sabato 1 Agosto, Vienna.

Dopo un giro al Prater ed una passeggiata di circa 3 chilometri attraverso il Quartiere di Leopoldstadt fino allo Schottenring prendiamo il tram numero 31 per tornare sul luogo del delitto, il Karl Leitner alla Amstrasse, dove vincemmo la Decima.

Il tram, modello molto vecchio, parte, attraversa la parte nord est di Vienna ma ... dopo avere superato la Stazione di Florisdorf, alla fermata di Florisdorf Markt si ferma, l'autista invita tutti a scendere per le vie spicce.

Attoniti eseguiamo e veniamo abbandonati sullo spartitraffico nel mezzo della strada mentre il tram riparte vuoto ed imbocca uno scambio che lo porta in una traversa in fondo alla quale si vede il deposito.

Fine turno, tanti saluti e tutti in mezzo alla strada.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 09 agosto 2015 : 10:46:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Domenica 2 Agosto, Vienna

Siamo sul trenino diretto all'Aeroporto, ad una fermata la sosta ci sembra eccessivamente lunga, notiamo che le luci rosse sopra le porte hanno cominciato a lampeggiare, anche altre persone guardano fuori dalle porte, poi improvvisamente passa correndo un signore sui 55 anni, maglietta blu, zainetto in spalla, seguito a breve da un tizio vestito con jeans sporchi, un giubbetto bianco e rosso tipo baseball ed un cappelino lurido in testa, seguito a sua volta da un altro tizio con la divisa della metrpolitana, il tizio in giubbetto agguanta quello in maglietta blu, il tizio della metro cerca di frapporsi, urlano, improvvisamente un signore sui 50, ben vestito, con 24 ore alla mano si avvicina di soppiatto, molla la valigetta a terra e si avventa sul tizio in giubbetto, gli piega un braccio dietro la schiena e lo sbatte su un muretto, arriva un altro ragazzotto palestrato che blocca il tizio giubbettato sull'altro lato, mentre questi urla come un ossesso, intanto arrivano due uomini ed una donna con la divisa della metro e dei giubbetti fosforescenti radiomuniti, il tizio della metro che era intervenuto per primo si mette a parlare con i tre nuovi arrivati.

A questo punto suona la sirena delle porte, queste si chiudono ed il treno riparte.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2015 : 11:51:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il 19 febbraio scorso, i tifosi del Feyenoord in trasferta a Roma fecero gravi danni alla Barcaccia di Piazza di Spagna, prendendo a mazzate, a bottigliate, a calci e a sputi di birra la fontana del Bernini. Come scrive Il Messaggero, i teppisti in questione la stanno passando liscia: il tribunale olandese ha escluso le imputazioni per danneggiamento della Barcaccia perché non esisterebbero le prove filmate di quel misfatto che possono incriminare persone specifiche.

Il “delitto” rimane quindi impunito, ma comunque in Olanda hanno deciso di mandare a processo 44 hooligan soltanto per l’imputazione di «scontri urbani con la polizia» italiana. A gennaio, invece, a Roma ci sarà il processo in contumacia a 6 degli ultrà coinvolti (tra di essi un 21enne accusato di tentato omicidio).

Furibondo il vice-presidente della Camera Roberto Giachetti: «Se la notizia viene confermata, sarebbe uno scandalo vergognoso di dimensioni internazionali che i tifosi del Feyenoord non vengano processati per la devastazione della Barcaccia. Ci sono riprese tivvù e immagini fotografiche, sarebbe singolare se gli inquirenti dicessero davvero di non essere in grado di identificare i colpevoli. Altrimenti, sia la società sportiva a pagare».

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 21 settembre 2015 : 18:17:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
L'Amministratore Delegato di Volkswagen ammette che la Società ha ha frodato sui test antinquinamento negli Usa.

Le autorità americane, dopo lunghe ricerche ed esperimenti, hanno scoperto che nei modelli diesel è stato appositamente installato un software nella centralina motore che riconosce le condizioni di test e attiva solo in quel caso i dispositivi più efficienti contro le emissioni; questi ultimi sono invece disattivati durante la guida normale, e il motore produce quindi da 10 a 40 volte la quantità di ossidi di azoto dichiarata in base ai test. Volkswagen ha ammesso che i veicoli contenevano effettivamente il software incriminato.

Ciò è stato fatto perché l'implementazione stabile dei dispositivi anti inquinamento eleva il consumo e diminuisce le prestazione rendendo le Volkswagen meno appetibili della concorrenza, da qui la necessità di ingannare i test truccando il software per poter dichiarare dati di consumo e prestazioni migliori del reale.


La precisione tedesca ...


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 15:56:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Chi è il primo detrattore della riduzione delle imposte sugli immobili ?

Il Ministro delle Finanze Tedesco, Schauble lo storpio.

Quale è il paese europeo con la tassazione più bassa sugli immobili ?

La Germania !

Addirittura 7 volte meno del Regno Unito e 5 volte meno di noi.

Dunque, diversamente da quanto lo storpio dice non sembra che una bassa tassazione sugli immobili sia un freno all'economia.


------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina

mificrozet
Dictator



Regione: Italy
Prov.: Roma
Città: Caput Mundi


23080 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2015 : 08:41:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mificrozet Invia a mificrozet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La scorsa primavera la Danimarca ha emanato una legge che proibisce la detenzione a qualsiasi titolo di alcune razza di cani e la loro esistenza sul territorio danese, tra questi cani ci sono i pitbull.

Pochi giorni dopo la promulgazione della legge i gendarmi si sono recati a casa di un certo Dan, un ragazzo di 21 anni, per sequestrargli il suo cucciolo di pitbull di soli 9 mesi che lo stesso giorno è stato soppresso in ossequio alla legge.

Il giorno dopo Dan è stato rinvenuto impiccato nel suo garage.

------------------------------
«Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo; è perchè non osiamo che esse sono difficili» (Seneca)

www.marcellosalvi.it

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legio Praetoria © Legio Praetoria Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 1,71 secondi. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06