Legio Praetoria

Legio Praetoria
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
 Tutti i Forum
 Legio Forum
 Sportibus
 AC MILAN (Il background)

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
yazoo Inserito il - 27 settembre 2008 : 12:13:11
Sarebbe un post da inserire nelle comiche, ma...


Il nostalgico Abbiati
26 Settembre 2008

”Non ho vergogna a manifestare la mia fede politica. Del fascismo condivido ideali come la Patria e i valori della religione cattolica”. In una lunga intervista che verrà pubblicata da Sportweek, il portiere del Milan Christian Abbiati ha accettato di parlare della sua vita fuori dal campo e ha spiegato che alle ultime elezioni ha votato per La Destra. “Del fascismo - ha detto - rifiuto le leggi razziali, l’alleanza con Hitler e l’ingresso in guerra, ma mi piace la capacità che aveva di assicurare l’ordine, garantendo la sicurezza dei cittadini”.


Solo la combinazione tra un giocatore di calcio (milanista) e un giornalista potevano dar luogo a una cosa del genere.

Faccio notare che l'ideologia fascista stessa-al pari dello stalinismo e del nazismo- era implicitamente una religione.
Non a caso il buon Duce, come riportato da Deakin, a palazzo Venezia dimostro scientificamente la non esistenza d'iddio con la frase:
<<Gli concedo mezz'ora per fulminarmi, se non lo farà significa che non c'è!!!>>
Ovviamente, tra lo stupore degli astanti, allo scadere del tempo, concluse che dio non esisteva...

Le continue tensioni tra chiesa e stato, non calmatesi del tutto neppure con i patti lateranensi, indicavano la difficile convivenza tra fascismo e vaticano.

Quindi solo un giocatore insipiente milanista, poteva scrivere una cagata del genere (che fa girare molto le palle)...

Che gente , come possiamo sperare in un futuro migliore?

Aggiungo che l'alleanza con l'omino baffuto, altro nano pervertito, era diretta conseguenza dell'ideologia fascista e, pertanto, inevitabile...
8   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
mificrozet Inserito il - 12 gennaio 2012 : 14:49:37
Il Milan vieta ai suoi tesserati di rilasciare interviste ai giornalisti che hanno messo in dubbio il rigore con il quale ha vinto contro l'Atalanta.



Con grande rammarico l’assemblea dei giornalisti deve segnalare pubblicamente un episodio preoccupante sul fronte dei rapporti sport-comunicazione l’Ufficio stampa del Milan ha fatto sapere alla nostra redazione che quest’ultima non potrà in questi giorni avere a disposizione interviste a tesserati del club dopo le divergenti valutazioni sul rigore concesso in Atalanta-Milan, emerse durante il dibattito televisivo post-partita tra l’allenatore rossonero e gli ospiti presenti nello studio
FlavioilGiovane Inserito il - 03 ottobre 2008 : 17:29:42
Direi che già ci siamo, e non fate l'onda... Il proverbio poi dice che le peggio bagasce se battono il petto in chiesa, dopo aver a lungo praticato peripateticamente il marciapiedi!
yazoo Inserito il - 03 ottobre 2008 : 13:41:09
L'argomento è complesso, ma il finto-razzismo attuale è voluto a tavolino, ingenerato dai massmedia che rigurgitano su carta il drammatico squallore della politica italiana: Grazie ai nani, giullari e bagasce redente, Feeneeremo presto in un mare di tamarindo...
mificrozet Inserito il - 03 ottobre 2008 : 12:51:33
Anche gli Italiani che affollavano Ellis Island agli inizi del '900 erano immigrati fastidiosi, venivano accusati di tutti i crimini possibili, alle volte a torto, vedesi Sacco e Vanzetti, ma purtroppo la maggior parte delle volte a ragione, eppure a distanza di un Secolo la comunità italiana è una delle colonne portanti degli USA, Feeneerà così anche in Italia, è inutile combattere la Storia e l'Evoluzione della Specie, la nostra unica possibilità è comprenderla e sfruttarne i lati positivi, ad esempio il kebab è un lato positivo.

FlavioilGiovane Inserito il - 03 ottobre 2008 : 11:54:35
Certo che la presenza massiccia di immigrati, che non sognano né desiderano integrarsi, come a piazza Vittorio a Roma crea disagio... Inutile nascondersi dietro un dito il problema c'è! Poi che si passi alle vie di fatto è da vigliacchi frustrati, provino a gridare frasi razziste dalle parti della stazione Termini, però prima indossino il casco come nel film di Woody Allen...
mificrozet Inserito il - 03 ottobre 2008 : 11:35:01
Il solito buonismo del cappiox davanti a due lacrime, ma secondo questi vigili scegliere di prendersela con uno straniero invece che con un italiano qualsiasi non è una scelta razzista ?

Ok, mandateli a casa, ma non prima di aver rotto il naso anche a loro !



Pestaggio a Roma, "E' bullismo"

Il capo dei vigili: "Niente razzismo"

Più bulli di quartiere che razzisti, picchiatori a sfondo politico. Questa la descrizione fatta dal comandante dell'VIII gruppo della Municipale Antonio Di Maggio dei sette minorenni, tutti residenti nella zona, fermati per avere aggredito un cinese alla periferia di Roma, nel quartiere di Tor Bella Monaca. E qualcuno dei giovani fermati, dapprima strafottenti davanti agli inquirenti, è scoppiato a piangere.

L'aggressione è avvenuta nel pomeriggio in viale Duilio Cambellotti: l'uomo, di 36 anni, ha riportato una ferita lacerocontusa sulla fronte compatibile con un colpo sferrato da un oggetto contundente e dei tagli sul volto. L'uomo è stato aggredito dal gruppo che gli urlava "sporco negro", "brutto cinese".

A vedere tutto un testimone che in quel momento passava per quella strada. Si tratta di un consigliere di zona del DLP che ha poi denunciato i fatti e individuato gli aggressori. Proprio di fronte alle accuse circostanziate del teste, uno dei ragazzini, che in un primo momento, davanti ai vigili urbani, era sembrato strafottente e deciso, è scoppiato in lacrime.

Nessuno dei ragazzi, per il momento ha ammesso le proprie responsabilità, nessuno ha mostrato pentimento. Tutti hanno detto di essere dei ragazzi normali, che vanno a scuola, che non compiono reati e amano girovagare in gruppo per il quartiere, senza infastidire nessuno. E proprio questi aspetti hanno spinto il comandante dei vigili a dare una prima valutazione dei fatti, escludendo che il gruppo sia organizzato politicamente, e inquadrando i fatti come uno dei tanti, brutti episodi di bullismo.
siddavic Inserito il - 30 settembre 2008 : 16:33:27
mificrozet ha scritto:

Questo fatto di limitare gli orrori del Fascismo alle Leggi Razziali è molto pericoloso, sembra quasi che tolte le leggi razziali il Fascismo fosse una cosa tanto bella e perfetta, è disinformazione allo Stato Puro. Il Fascismo voleva dire Squadrismo, assenza di libertà, coercizione, violenza, menzogna. Sotto il Fascismo le cose non andavano meglio semplicemente venivano nascoste, non c'erano meno stupri seplicemente le notizie venivano controllate, non c'era meno violenza, anzi c'è ne era molta di più perché la violenza era gestita direttamente dallo Stato. Il Fascismo rappresentava la negazione stessa di ogni legittima aspirazione umana, il nulla elevato a sistema di governo, il male come punto di riferimento, una ideologia che esaltava la morte e disprezzava la vita, questo e solamente questo era il Fascismo, le leggi razziali sono state una logica, inevitabile, ineluttabile evoluzione del Fascismo, non ne sono corpo estraneo ne sono figlie primogenite. In una società sana mi aspetterei che Abbiati subisca la radiazione e la squalifica a vita, ma in un paese come il nostro diranno solamente "è un ragazzo". Personalmente, in puro stile Fascista e Squadrista, tanto per fargli capir meglio le cose, due bei calci nelle gengive glieli darei volentieri.



QUANTO TE AMO QUANNO "STRINGI I PUGNI"!
mificrozet Inserito il - 27 settembre 2008 : 12:36:36
Questo fatto di limitare gli orrori del Fascismo alle Leggi Razziali è molto pericoloso, sembra quasi che tolte le leggi razziali il Fascismo fosse una cosa tanto bella e perfetta, è disinformazione allo Stato Puro. Il Fascismo voleva dire Squadrismo, assenza di libertà, coercizione, violenza, menzogna. Sotto il Fascismo le cose non andavano meglio semplicemente venivano nascoste, non c'erano meno stupri seplicemente le notizie venivano controllate, non c'era meno violenza, anzi c'è ne era molta di più perché la violenza era gestita direttamente dallo Stato. Il Fascismo rappresentava la negazione stessa di ogni legittima aspirazione umana, il nulla elevato a sistema di governo, il male come punto di riferimento, una ideologia che esaltava la morte e disprezzava la vita, questo e solamente questo era il Fascismo, le leggi razziali sono state una logica, inevitabile, ineluttabile evoluzione del Fascismo, non ne sono corpo estraneo ne sono figlie primogenite. In una società sana mi aspetterei che Abbiati subisca la radiazione e la squalifica a vita, ma in un paese come il nostro diranno solamente "è un ragazzo". Personalmente, in puro stile Fascista e Squadrista, tanto per fargli capir meglio le cose, due bei calci nelle gengive glieli darei volentieri.


Legio Praetoria © Legio Praetoria Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 1,34 secondi. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06